C. Morganti, Agire etico e responsabilità davanti a Dio: lo Stato in Romano Guardini

Autore: | Rubrica: Ricerche | 1.171 Visite No comments

Abstract

Romano Guardini è un teologo e filosofo tedesco. Per lui, la vita politica ha origine nella relazione dialogica tra individuo e comunità. Una comunità agisce nella storia attraverso il proprio Stato e, poiché ogni autorità deriva da Dio, lo Stato è il rappresentante di Dio nelle cose terrene. Individuo e Stato sono legati da vincoli reciproci di dovere e responsabilità: un popolo crea il proprio Stato e lo Stato garantisce dignità e libertà all’individuo, entrambi sono responsabili delle proprie azioni davanti a Dio. Rifiutando Dio, un popolo raggiunge una falsa libertà e lo Stato perde il proprio significato reale in favore di una dittatura totalitaria, così come durante l’epoca nazista. Dio è, infatti, la sola garanzia di libertà per un popolo e il più grande nemico di ogni totalitarismo pagano.

Abstract (english)

Romano Guardini is a German theologian and philosopher. According to his theory, political life originates in the dialogical relation between individual and community. A community acts in history through the State and, because every authority derives from God, the State is God’s representative in worldly things. Individual and State are entwined by mutual bonds of duty and responsibility: people have to create its own State and the State has to guarantee dignity and freedom to the individual, both are responsible to God for their actions. By rejecting God, people reach a false freedom and the State loses its own real significance in favour of a totalitarian dictatorship, as during the Nazi era. God is, in fact, the only guarantee of freedom for the people and the greatest enemy of any pagan totalitarianism.