J.-M. Ferry, In nome della solidarietà, in nome della responsabilità!

Autore: | Rubrica: Questioni | 892 Visite No comments

Abstract

All’interno del discorso sulle specifiche forme economiche, politiche e sociali assunte dalla recente crisi, il centro del dibattito europeo si è spesso focalizzato intorno al concetto di globalizzazione. Lo scopo del mio saggio è quello di analizzare, in questo senso, le possibili risposte comunitarie fornite a essa: se sotto il punto di vista economico, le reazioni alla globalizzazione si dividono tra i fautori del ritorno a un sovranismo nazionale e i sostenitori invece di un’adesione incondizionata al mercato neoliberale, è tuttavia sul piano politico che si gioca la partita più importante. Ed è a questo livello che il mio contributo intende indicare in una forma di cosmopolitismo giuridico e di unione trans-nazionale la possibile organizzazione politica dell’Europa a venire: una forma di governo che, se da una parte intende salvaguardare la sovranità delle democrazie nazionali, dall’altra parte vuole però metterle anche in comunicazione e collaborazione sotto la guida di un’autorità centrale democraticamente legittima.

Abstract (english)

The European discussion about the specific economic, political and social forms that the recent crisis has undertaken usually focuses around the concept of “globalisation”. Thus the aim of the present essay is to analyse the possible answers that the community has elaborated facing that crisis. In the economic perspective, the reactions to the globalisation are different: on one hand those who support the return of a national sovereignty and on the other hand those who support an unconditional acceptance of the neoliberal market. Nevertheless, the main match is played in the political field, and the present essay exactly aims to recommend – at this level – a form of juridical cosmopolitism as the possible future political organisation for Europe, I mean a form of government which on one hand aims to protect the sovereignty of national democracies and on the other hand it also aims to link them under the guide of a central elected authority.