S. Nosari, La comunità come prospettiva. Condizioni e possibilità

Autore: | Rubrica: Ricerche | 470 Visite No comments

Abstract

La straordinaria capacità di inventare che contraddistingue l’uomo mostra il proprio potere, in particolar modo, quando interviene nel cambiamento dandogli una prospettiva. La prospettiva indica la direzione di senso e assegna un compito: di conseguenza, permette di dare valore all’esperienza, di dichiarare una appartenenza e di impegnare in una partecipazione. Grazie all’invenzione della prospettiva, l’esperienza della compresenza può prendere la forma della comunità. Questa possibilità non può esser lasciata al caso né all’improvvisazione: l’educazione deve farsi carico della sua frequentazione dal momento che questa possibilità custodisce la possibilità stessa di una concreta umanizzazione del cambiamento.

Abstract (english)

The human being has the extraordinary capability to invent. He shows his power especially when he acts on the process of change, giving it a perspective, which indicates the direction of sense and assigns a task to the process itself. Therefore, perspective adds value to the experience, declares a belonging to something and engages into an involvement. The invention of “perspective” allows the experience of compresence to take the form of community. This possibility cannot be left to fortuity or improvisation: education has to take charge of its attendance since this possibility keeps the actual possibility of a real humanization of change.